Recupera le perdite sui Contratti derivati!

Chiamaci allo 06 9442 9500

Archivio Giugno 2019

Gli Obblighi comportamentali degli Intermediari – 1. Principi Applicativi

Come noto, nelle relazioni con la clientela, il “il primo e fondamentale dovere dell’intermediario diligente, corretto e professionale, è quello di proporre un prodotto adeguato alle esigenze (Tribunale di Milano, sez. IV, 19 aprile 2011, n. 5443).

Infatti, l’intermediario diligente – specialmente nell’ambito della proposta di prodotti di natura derivata – ha l’obbligo di “illustrare al cliente i rischi relativi allo specifico prodotto, ovvero:

Maggiori informazioni

L’importanza del Contratto quadro o “Master Agreement” nei servizi di investimento

L’art. 23 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (meglio noto come Testo Unico Finanziario T.U.F.) impone, che “i contratti relativi alla prestazione dei servizi di investimento … sono redatti per iscritto e un esemplare è consegnato ai clienti … Nei casi di inosservanza della forma prescritta, il contratto è nullo”.

Maggiori informazioni